Giorgia Meloni Wikipedia

Giorgia Meloni Wikipedia
Giorgia Meloni Wikipedia

Giorgia Meloni Wikipedia:- Giorgia Meloni è una legislatrice e autrice italiana, nota per essere stata leader del partito moderato Fratelli d’Italia a partire dal 2014 e del Partito Conservatore e Riformista Europeo a partire dal 2020. È nata il 15 gennaio 1977 a Roma. Dal 2006 è membro della Camera dei Deputati e attualmente è leader del partito politico Fratelli d’Italia.

Inoltre, dal 2020 è presidente del Partito dei Conservatori e Riformisti Europei. È stata la prima donna a dirigere l’organizzazione giovanile AN Azione Giovani nel 2004, dopo essere stata scelta come direttore nazionale nel 2000. In questi anni, Meloni ha lavorato come babysitter, cameriera e barista al Piper Club, uno dei locali notturni più importanti di Roma.

Sua madre era siciliana, mentre suo padre era sardo. All’età di 11 anni, il padre consulente fiscale lasciò la famiglia e si recò alle Isole Canarie. È cresciuta nella zona della Garbatella. Meloni ha aderito al Fronte della Gioventù, il ramo giovanile del Movimento Sociale Italiano neofascista, quando aveva 15 anni, nel 1992. (MSI). In quegli anni fondò un circolo studentesco chiamato “Gli Ancenati” che partecipò a una protesta contro l’intenzione del ministro Rosa Russo Iervolino di riformare la scuola pubblica. Da quel momento, salì costantemente ai vertici di una gerarchia di partito dominata dagli uomini.

All’età di 15 anni Meloni entra a far parte del Fronte della Gioventù, il ramo giovanile del Movimento Sociale Italiano, di stampo nazional-conservatore (MSI). Nel corso degli anni ha creato anche il coordinamento studentesco Gli Antenati, che ha partecipato alla protesta contro la riforma dell’istruzione pubblica del ministro Rosa Russo Iervolino. Nel 1996 è diventata responsabile nazionale di Azione Studentesca, l’organizzazione studentesca di Alleanza Nazionale, l’erede di destra del MSI, rappresentando questo movimento nel Forum delle Associazioni Studentesche del Ministero dell’Istruzione.

Nel 2006 Meloni è stata eletta alla Camera dei Deputati come deputato di Alleanza Nazionale. (AN). Qui è diventata la più giovane vicepresidente della storia del partito. Nello stesso anno ha iniziato la sua carriera di giornalista. Nel 2008 è stata nominata Ministro della Gioventù nel Gabinetto Berlusconi IV. Ha mantenuto questa carica fino al 16 novembre 2011, quando Silvio Berlusconi, primo ministro e magnate dei media, è stato costretto a dimettersi a causa di una crisi finanziaria e di disordini popolari. È stata il ministro più giovane di tutta la storia dell’Italia come nazione.

Sie können auch mögen:Karina Mroß Wikipedia

Nel 2008, poco dopo l’insediamento della XVI legislatura, all’età di 31 anni, è stato nominato ministro della Gioventù nel gabinetto del Berlusconi IV, pur mantenendo la guida di Azione Giovani. In opposizione alla politica cinese sul Tibet, il ministro Meloni ha invitato gli atleti italiani a boicottare la cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Pechino nell’agosto 2008. Il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e il Ministro degli Esteri Franco Frattini, scelto per rappresentare l’Italia a Pechino, non hanno ricevuto l’invito. Anche la delegazione di atleti italiani a Pechino si è dissociata.

Giorgia Meloni Wikipedia:- January 15, 1977

Carriera politica di Giorgia Meloni Cronologia Meloni è stata eletta alla Camera dei Deputati alle elezioni politiche del 2006, diventando la più giovane vicepresidente nella storia della Camera. In quel periodo ha iniziato a lavorare come editorialista. Nel 2008 è stata nominata ministro delle Politiche giovanili nel quarto ufficio di presidenza guidato dal magnate dei media Silvio Berlusconi, carica che ha ricoperto fino al 16 novembre 2011, quando il suo predecessore è stato costretto a dimettersi nel bel mezzo di una crisi finanziaria e di conflitti pubblici.

Sie können auch mögen:Martin Kaymer Vermögen

Nel dicembre 2021 ha ratificato la Carta di Madrid, un documento scritto dal partito tradizionalista spagnolo Vox che dipinge i gruppi di sinistra come nemici dell’Iberoamerica impegnati in una “missione criminale” “sotto l’ombrello del sistema cubano”. Qual è lo stato civile di Giorgia Meloni? Giorgia Meloni è attualmente sposata. Ha un rapporto stretto con il suo compagno, Andrea Giambruno. Andrea è un affermato autore televisivo. Durante la sua partecipazione al Family Day, ha annunciato la sua gravidanza; la figlia Ginevra è nata il 16 settembre 2016. La coppia, felicemente sposata, è molto impegnata nella vita attuale.

Tra i loro ammiratori ci sono ex teppisti neofascisti e nostalgici di Mussolini. Durante le apparizioni in campagna elettorale, si osserva spesso il “saluto romano”, che equivale al saluto nazista a Hitler. La Meloni, invece, si presenta come una donna e una madre contemporanea e liberata che non ha nulla in comune con i più accaniti seguaci di Mussolini e ha entrambi i piedi ben piantati nello Stato costituzionale democratico.

Weltweit im Trend:Farid Bang Vermögen

Il candore politico di Meloni è uno dei suoi talenti. Non modifica il suo atteggiamento a ogni nuovo sondaggio, a differenza dei suoi partner Salvini e Berlusconi. Come prova, si consideri l’invasione russa dell’Ucraina. La Meloni, sostenitrice di Trump, era una fervente atlantista già prima del conflitto, e lo è rimasta anche quando gli italiani hanno iniziato a mettere in discussione le sanzioni e i trasferimenti militari.

L’introduzione alla vita della Meloni (Roma, 1977) porta l’impronta della diserzione. Sua madre, Anna, fu costretta a crescere da sola lei e l’adorata sorella maggiore, Arianna, quando il padre abbandonò la famiglia per trasferirsi alle Isole Canarie. La loro era una “famiglia ferita”, una madre e due figlie che vivevano in un “buon” appartamento di Roma che un giorno prese fuoco a causa di una candela lasciata accesa nella camera delle sorelle. La sua vita consisteva nell’attivismo nei fine settimana, con il nome in codice “Calimera” per sfuggire alle bande di strada comuniste, e in lavori di babysitter o cameriera per guadagnare denaro.

Giorgia Meloni Wikipedia
Giorgia Meloni Wikipedia