Eddi Marcucci Wikipedia

Eddi Marcucci Wikipedia
Eddi Marcucci Wikipedia

Eddi Marcucci Wikipedia:- Maria Edgarda Marcucci è riconosciuta per diversi motivi. Deve aver combattuto per l’YPJ, noto anche come unità di protezione delle donne. Eddi, come viene chiamata, è arrivata nel nord della Siria nel 2017 per aiutare il movimento politico del confederalismo democratico in Rojava e per combattere l’ISIS. Per questo motivo, l’Italia l’ha condannata nel maggio 2020, lo stesso mese in cui ha reso omaggio a Lorenzo Orsetti, un altro combattente di queste regioni ucciso il 18 marzo 2019 dai militanti dell’IS.

Eddi Marcucci si è unita all’YPJ curdo nel 2017 ed è una guardia speciale dal 17 marzo 2020. Dopo aver affrontato estremisti jihadisti armati, si ritiene che possa utilizzare le abilità militari acquisite anche in Italia. “Se questa è la domanda, non ho avuto bisogno di andare in Siria per imparare a usare un fucile. Quando i tribunali stabiliscono che non è nemmeno necessario commettere un reato per limitare la libertà di una persona, la Procura di Torino manda un messaggio molto severo.

Era impegnata in combattimento sullo stesso fronte in cui Anna Campbell, un’internazionalista britannica di 27 anni, è stata uccisa da attacchi aerei. Anna Campbell e “Eddi” hanno acquisito insieme la formazione e l’addestramento dell’YPJ in Rojava e si sono recati ad Afrin per difendere la rivoluzione dall’assalto fascista dei mercenari sostenuti dallo Stato turco. Anna è una delle donne rivoluzionarie più eccezionali che ‘Eddi’ abbia mai incontrato, ed è rimasta impressionata dal suo coraggio e dalla sua determinazione.

Maria Edgarda Marcucci ha numerose identità, ma una sola convinzione: vale sempre la pena lottare per una società migliore. Quando è tornata dal Kurdistan e ha deciso di unirsi alle YPJ, le Unità di Protezione delle Donne, non aveva previsto che lei e le altre quattro compagne sarebbero state considerate “socialmente pericolose”: un’accusa per la quale lei, unica donna delle cinque e unica condannata, ha sopportato più di un anno di udienze, mentre altre due sono state messe sotto sorveglianza speciale.

Eddi Marcucci Wikipedia

Eddi Marcucci non può uscire di casa tra le 21 e le 7 del mattino, non può vedere più di cinque persone, non può lasciare la città in cui risiede e non può entrare in locali pubblici, compresi pub e negozi. Le sono stati revocati la patente di guida e il passaporto e le è stata rilasciata una carta d’identità non autorizzata per l’espatrio. È necessario registrare e segnalare ogni movimento effettuato.

Mehr wie das:Becky Hammon Net Worth
Eddi Marcucci Wikipedia
Eddi Marcucci Wikipedia

Il popolo curdo non ha un proprio territorio riconosciuto. Nel 1923, quando i confini della Turchia furono stabiliti dal Trattato di Losanna, questa comunità fu considerata una minoranza, il Kurdistan non fu riconosciuto come Stato indipendente e fu diviso tra Turchia, Siria, Iran e Iraq. Questa circostanza ha generato movimenti di resistenza che hanno portato a repressioni, deportazioni, arresti, torture e omicidi di massa.

La storia di Eddi non è l’unica di un guerriero italiano; c’è anche il caso di Lorenzo Orsetti, detto Orso, che non è tornato dalla guerra contro l’ISIS, morendo sul campo di battaglia. Qual è la differenza tra i due? Eddi è tornato in Italia vivo, il che potrebbe essere stato un dilemma per i nostri tribunali locali. Dal marzo dello scorso anno, Eddi è sottoposto a una misura di sorveglianza speciale, in quanto ritenuto persona potenzialmente pericolosa per la sua capacità di maneggiare armi da fuoco, secondo una sentenza del tribunale di Torino ribadita a dicembre.

Weltweit im Trend:Flavius Teodosiu Biografie

Eddi Marcucci deve comunicare alla questura i suoi spostamenti al di fuori del comune di residenza a partire dal 17 marzo 2020; non può allontanarsi da casa tra le 21 e le 7 del mattino, né frequentare locali pubblici o partecipare a incontri pubblici dopo le 18. Non può guidare, andare all’estero o frequentare i condannati a morte. Deve portare con sé un “libro rosso” in cui i suoi movimenti sono registrati dalla polizia. Le viene richiesto di “vivere onestamente”.

Nel suo libro, scritto durante questo periodo di restrizione e privazione della libertà, Eddi Marcucci descrive le origini del suo impegno politico e racconta i suoi incontri e le sue cicatrici come internazionalista a sostegno della causa curda e del movimento confederale. Un viaggio in cui ha sperimentato non solo gli orrori della guerra, ma anche il coraggio e la compassione del movimento politico nato in quelle regioni devastate.

Weltweit im Trend:Paris Winningham Age

Eddi ha anche inviato un appello a coloro che sono rimasti in Italia, affermando: “I nostri sforzi quotidiani contro la brutalità sociale e istituzionale hanno molto in comune con la situazione in Siria”. La libertà e il sapere conquistati dalle donne nel nostro Paese sono la nostra libertà e il nostro sapere, così come ogni nostro progresso è anche il loro. Viviamo in situazioni diverse, e anche i tipi di violenza esercitati contro di noi sono diversi, ma l’avversario è lo stesso. Ovunque ci sia violenza, possiamo proteggerci insieme.

È stata condannata perché considerata una minaccia per la società. L’abbiamo intervistata per parlare del suo libro “La rabbia mi protegge”, in cui descrive il suo periodo di solitudine. Quando si parla di guerra, si usano toni diversi per descrivere circostanze simili ma che si verificano in luoghi e scenari diversi. C’è una gerarchia della vita che, in certi casi, diventa più evidente, come in questo ultimo combattimento. Ma il fatto è che anche ora chi perde sono i cittadini medi e la nostra società.

Eddi Marcucci Wikipedia
Eddi Marcucci Wikipedia